GIORNATA DELLA MEMORIA

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

GIORNATA DELLA MEMORIA

27 GENNAIO 2018

Per conoscere, per non dimenticare, per scegliere la giustizia, la tolleranza e la pace.

La scuola è il luogo per costruire e dare significato alla memoria collettiva, per stimolare la nascita di una "coscienza critica necessaria per cogliere gli elementi della modernità che possono riproporre i germi di quello che la storia ha sconfitto".
In quest’ ottica l’Istituto Comprensivo “Salvo D’Acquisto” 82°, nella settimana dal 22 al 26 gennaio, dedicherà momenti di riflessione e approfondimento all’immensa tragedia dell’Olocausto:

  •  il giorno 24 gennaio incontro degli studenti con Mario De Simone, fratello di Sergio deportato bambino nel campo di sterminio di Auschwitz, per una narrazione dei fatti.
  •  Le attività didattiche svolte in questa settimana riguarderanno l’analisi, la riflessione e lo sviluppo della vicenda delle “20 rose bianche di Auschwitz”.

Ad 80 anni dall'emanazione delle leggi razziali è quanto mai evidente che la storia non può fare a meno della memoria per difendere e rinnovare, nel solco della pace e della integrazione sociale, la civiltà euro-mediterranea. “Affinchè non accada mai più”: con questo monito è necessario fare in modo che i giovani diventino testimoni delle grandi atrocità. Ricordare e tramandare alle nuove generazioni questi eventi, rendendoli parte integrante della cultura del mondo, è compito anche della scuola affinché essi possano insegnare, con il loro carico di dolore, che si viene chiamati ad una scelta etica sin da piccoli per definire che tipo di uomo si vuole essere nel futuro.


Allegati

Non sono presenti allegati in questa pagina

Contatti

Contatore Visite